Forte Verena

Forte Verena si trova a quota 2019 sull’Altopiano di Asiago. Forte Verena venne costruito negli anni 1912 – 1914. Forte Verena si fregiava del soprannome di Dominatore degli Altopiani. 

Forte Verena, allo scoppio della 1ª guerra mondiale, sparò il primo colpo di cannone che diede avvio alle operazioni belliche. Forte Verena fu protagonista della Guerra dei forti. 

Il 12 giugno 1915, Forte Verena subì la perdita di 42 militari, tra ufficiali e uomini di truppa perché un colpo da 305 mm sparato dall’obice dislocato vicino a Cost’alta, scoppiò all’interno di Forte Verena.

A tutt’oggi esiste solamente il volume Il dramma del Forte Verena: 12 giugno 1915. Nel 90°  anniversario della distruzione del forte Verena, le sconvolgenti verità provenienti dagli archivi militari, del dott. Malatesta, giovane storico militare vicentino, edito dalla casa editrice Temi di Trento, analizza per la prima volta utilizzando documentazione archivistica inedita, la vicenda costruttiva e bellica del Forte Verena nell’altipiano di Asiago, protagonista della morte di oltre 40 militari a causa di un colpo di mortaio austriaco da 305 mm. 

Il volume che consta di oltre 200 pagine, con la prefazione del prof. Grandi, docente di Storia Contemporanea presso l’università di Genova, tratta della politica militare italiana, dei concetti costruttivi, delle artiglierie ed infine della storia bellica del Forte Verena, considerato la maggiore fortificazione italiana, ma che invece era stato costruito non seguendo lo sviluppo delle moderne artiglierie austroungariche.

Grazie ad un apparato fotografico e cartografico inedito, il lettore oltre a conoscere la storia del Forte Verena potrà, utilizzando le cartine e le fotografie sia d’epoca che dei giorni nostri, scoprire questa fortificazione fino ad oggi poco conosciuta ed inserirla nel contesto delle vicende della prima guerra mondiale.